fbpx
  • Danza | Teatro Acrobatico | Aerea | Pole Dance

Yoga DETOX

Yoga con Cristina
1024 768 Cristina Curreli

Le feste, per quanto tanto desiderate per concedersi un periodo di svago dalla routine, finiscono spesso per renderci appesantiti e stanchi, sia a livello fisico che mentale. Perdiamo letteralmente il controllo e ci lasciamo andare ad abbuffate di cibo, con il risultato che l’apparato digerente non riesce a smaltire gli eccessi con la stessa velocità in cui noi gli forniamo altro lavoro da svolgere.

Il chakra manipura

Anche a livello energetico andiamo in crash. La frenesia, l’euforia ma anche la tensione accumulata prima e durante le giornate di festa va a subire un drastico crollo appena i livelli degli ormoni che controllano le nostre emozioni si abbassano: parliamo della serotonina, della dopamina e del cortisolo, chiamato anche l’ormone dello stress.

Sappiamo che lo Yoga lavora, attraverso i principali canali energetici detti Chakra, proprio in corrispondenza delle principali ghiandole endocrine. Abbiamo quindi la possibilità di veicolare la nostra energia esattamente dove abbiamo bisogno. In questo caso per attivare il nostro fuoco digestivo si può agire sul terzo chakra MANIPURA.

Manipura chakra infatti risiede in corrispondenza anatomica dell’ombelico e del plesso solare ed ha come ghiandola correlata il pancreas, che regola le funzioni digestive e metaboliche. Vi risiede la nostra forza di volontà, il nostro carisma e la nostra determinazione. Il suo elemento è il fuoco, il colore è il giallo ed è rappresentato da un fiore di loto con dieci petali.

Cristina Curreli
Insegnante di yoga in Be Art Studio

Quando siamo intossicati probabilmente le funzioni di questo chakra rallentano e noteremo disfunzioni come ira, egoismo, superbia, problemi digestivi, abbassamento della vista e altro. Non a caso si dice “agire di pancia” quando siamo in collera, oppure “ha il fuoco dentro” rivolto ad una persona determinata a raggiungere uno scopo.

Per questo dobbiamo andare a direzionare, equilibrare, smuovere e pompare sangue ossigenato ed energico nella zona addominale, specie in fegato, reni, milza e intestino, gli organi che hanno il compito di eliminare lo scarto e le tossine. A livello esterno praticando asana in torsione e profondi piegamenti in avanti, a livello più sottile con meditazioni e pranayama dedicati.

La “golden milk” – il latte d’oro

Infine curcuma e zenzero sono ottimi alleati per il nostro sistema digerente, così come l’aloe. In queste giornate fredde però niente di meglio che un Golden Milk!
Ci sono tantissime versioni Ayurvediche di questa ricetta, io vi scrivo la mia che è semplicissima:

Portate quasi a bollore un poco di acqua aggiungendo la punta di un cucchiaino di pepe nero (il pepe aumenta x 1000 le proprietà della curcuma). Togliete dal fuoco, aggiungete curcuma quanto basta e mescolate finché non otterrete una consistenza simile al dentifricio. Riponete la pasta di curcuma in un vasetto di vetro che potete conservare in frigorifero per 40 giorni.

Scaldate il latte che preferite, io uso il latte vegetale, ma la ricetta originale ammette anche il latte animale. Aggiungete un cucchiaino di pasta di curcuma, un cucchiaio di miele e se vi piace aromatizzate con della cannella, anice stellato oppure ciò che più vi piace!

Il Golden Milk vanta una storia millenaria. La curcumina attivata dal pepe, mantiene in ottima salute le articolazioni, è antinfiammatoria, antiossidante, stimola la produzione biliare, stimola la cistifellea, aiuta ad eliminare i gas intestinali, favorisce la digestione, abbassa la glicemia, abbassa i livelli lipidici nel sangue, contrasta i dolori mestruali, stimola le difese immunitarie, calma la tosse e il raffreddore e molto altro ancora……e poi è BUONISSIMO!! Vi ho fatto venire voglia di provarlo?

Alla prossima!
Namastè
Cristina

Author

Cristina Curreli

Mi chiamo Cristina e sono insegnante certificata di Yoga. Lo Yoga mi ha teso la sua mano nel momento in cui ne avevo più bisogno. E’ così che è sbocciato l’amore per lo Yoga e che mi accompagnerà nel mio percorso chiamato Vita. Ho iniziato a praticare alcuni anni fa, ero attratta da tutti gli aspetti dello Yoga, in primis dalla sua filosofia, dagli insegnamenti degli antichi maestri, dalla meditazione e dal pranayama, successivamente ho sentito la necessità di praticare le Asana fino ad arrivare a voler trasmettere ed insegnare questa disciplina. Mi impegno affinché nelle mie lezioni io riesca a trasmettere la vera essenza dello Yoga attraverso la meditazione ed alla respirazione in modo accessibile, moderno ed alla portata di tutti. Nelle mie lezioni non mancherà mai l’approccio filosofico ed introspettivo unito alla pratica fisica delle asana in maniera creativa e dinamica.

Tutte le storie di: Cristina Curreli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Preferenze Privacy

Utilizzando il nostro sito internet è possibile che informazioni vengono salvate attraverso il tuo browser da servizi specifici con l'utilizzo di cookies. Qui puoi cambiare le preferenze della tua privacy. Ricordati che bloccando alcuni tipi di cookies potrebbe avere effetti sulla tua esperienza di navigazione sul nostro sito e sui servizi che siamo in grado di offrirti.

Click to enable/disable Google Analytics tracking code.
Click to enable/disable Google Fonts.
Click to enable/disable Google Maps.
Click to enable/disable video embeds.
Il nostro sito utilizza cookies che raccolgono dati anonimi da terze parti per la fornitura di servizi ed informazioni. Definisci le tue preferenze della privacy e/o dai conferma che sei d'accordo con il nostro utilizzo dei cookies.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: