• Danza | Teatro Acrobatico | Aerea | Pole Dance

Palo, cerchio o tessuto a casa? Ecco cosa e dove acquistare.

1024 683 Elena Canti

Chiunque pratichi pole dance o acrobatica aerea, almeno una volta ha desiderato di avere il proprio attrezzo anche a casa. Se anche tu sogni di poterti allenare quando vuoi, senza dover per forza andare in palestra, allora sei nel posto giusto. Ecco cosa e dove acquistare per avere palo, cerchio o tessuto a casa.

Ti lascio un piccolo indice che ti aiuterà nella navigazione:

PRIMA DI INIZIARE: COSA DEVO SAPERE?

Generalmente, gli ostacoli che si possono riscontrare nell’installazione di una struttura aerea all’interno della propria abitazione sono principalmente due: il primo è un problema di spazio (e soprattutto di altezza, se si parla di tessuti), che a volte non è sufficiente, mentre il secondo riguarda invece l’inesperienza. Spesso infatti non si sa bene quali componenti bisogna acquistare, né tantomeno dove.

In questo campo fare lavori improvvisati è quanto di più sbagliato si possa fare, nonché un ottimo metodo per mettere fortemente a rischio la propria sicurezza. Quando trattiamo con questo tipo di discipline, infatti, dobbiamo sempre ricordarci che sono attività che si svolgono in altezza, e che quindi comportano un grado di rischio decisamente più elevato rispetto a tanti altri sport. Per questo è fondamentale innanzitutto conoscere nello specifico quali componenti dover acquistare, e come seconda cosa saper scegliere un rivenditore affidabile.

Spesso, inoltre, le attrezzature che si trovano online sono di fattura scadente o addirittura con certificazione assente o contraffatta. Dunque, cosa e dove bisogna acquistare per avere la qualità della palestra anche in casa propria? Scopriamolo assieme.

POLE DANCE:

Fase 1: la scelta del palo

Se vogliamo acquistare un palo da pole dance, la prima domanda che dobbiamo porci è proprio che tipo di palo vogliamo (più che altro in base al tipo di installazione che vorremmo effettuare). Esistono, infatti, tre tipologie di pali:

– palo statico: questo tipo di palo viene fissato al pavimento e al soffitto tramite fori e viti. Fra tutti, è quindi quello che richiede un tipo di installazione più invasiva, ma che allo stesso tempo garantisce anche il massimo della stabilità, permettendoti così di sperimentare in sicurezza le principali figure della pole dance. In questo caso l’installazione è permanente, quindi scegli di acquistare un palo statico solo se sei sicuro che vorrai allenarti in un’unica stanza.

– palo removibile: la migliore soluzione per chi non può bucare il soffitto. Questo tipo di palo viene infatti fissato a pressione tramite un’asta allungabile che, oltre a garantirne la stabilità, va ad aderire perfettamente con l’altezza della stanza. Un altro vantaggio consiste nella possibilità di poterlo smontare e riposizionare dove si vuole.

– palo con pedana: questo è il palo per chi vuole potersi allenare anche all’aperto o per chi, a causa di motivi lavorativi, ha la necessità di spostarsi spesso ed esibirsi. Questo tipo di palo ha una base molto ampia in cui viene inserito l’attrezzo, mentre la parte superiore rimane libera, senza quindi dover essere fissata al soffitto.

Fase 2: l’acquisto

Una volta scelta la tipologia di palo, il prossimo passo è quello di individuare un sito sicuro e affidabile da cui procedere con l’acquisto. Il nostro consiglio è quello di acquistare direttamente dalla casa madre. Fra le marche italiane più note del settore troviamo The Pole e Apole. Altri importanti brand internazionali sono invece X-Pole, Lupit Pole e Platinum Stages (elencate in ordine di preferenza dai consumatori).

Se invece volete affidarvi ad un rivenditore, questi sono quelli che vi consigliamo, entrambi italiani. Partiamo con Italia Pole Dance Shop. Anche se il sito avrebbe bisogno di un piccolo restyling, si tratta del primo store online dedicato alla pole dance, attivo sin dal 2013. Tra le recensioni spicca la gentilezza, la prontezza nel problem solving e una buona attenzione al cliente. Insomma, un sito che garantisce sicurezza e affidabilità.

Il secondo sito che vi consigliamo è Poleshop, leggermente più intuitivo del primo grazie ad una grafica un po’ più studiata. Tengono soprattutto attrezzatura firmata X-pole e Lupit Pole. Grazie alla categoria “Bestseller”, inoltre, potrete immediatamente avere accesso alla raccolta dei prodotti più richiesti e più venduti.

Prima parlavamo di certificazioni: purtroppo, per quanto riguarda la pole dance, non esistono norme UNI / ISO / CE che qualifichino i pali. Fate attenzione dunque a tutti quei siti che spacciano per “certificati” i propri prodotti, con il solo scopo di indurre all’acquisto.

La nostra scelta:

Personalmente, nella nostra scuola abbiamo scelto i pali della marca The Pole, sia per le agoniste che per le allieve. Si differenziano infatti per la solidità della struttura, oltre che per l’impiego di cuscinetti d’alto livello che permettono al palo di girare in maniera molto più morbida rispetto ad altri.

Un’altra caratteristica vincente (oltretutto da loro sviluppata) è il GeckoGrip, che facilita l’approccio alla pole sia per le principianti che per chi pratica lo sport a livello amatoriale. Il che è l’ideale per le nostre allieve. Ciò non toglie che questo tipo di rivestimento sia comunque ottimo anche per le agoniste, differenziandosi per durata ed affidabilità.

Il GeckoGrip è una valida alternativa al palo cromato, che in più è amica dell’ambiente. Non tutti infatti sanno che il processo produttivo dei pali cromati comporta un grave impatto ambientale. Per la pelle, invece, sono sconsigliati a causa dell’alto tenore di nickel contenuto nello strato sottostante il cromo.

Per chi era abituato ad utilizzare pali cromati, The Pole ha introdotto un modello interamente in acciaio Inox che, grazie ad una speciale lucidatura finale, offre comunque un eccellente grip in diverse condizioni di temperatura e umidità.

Fase 3: la sicurezza

Ho voluto dedicare un piccolo paragrafo alla sicurezza perché spesso, quando si compra l’attrezzatura per casa, ci si dimentica dei materassini (o si omettono volontariamente). Anche se siete ad un livello medio o avanzato, è sempre bene avere in casa un materasso (quello del letto non vale), per quando volete provare esercizi nuovi o particolarmente complessi.

Generalmente si sceglie di non acquistare il materassino per una questione di prezzo. So che non costano poco, ma sono soldi spesi per la vostra salute e che potrebbero evitarvi grossi infortuni. Fatelo per voi.

Un altro punto fondamentale per la vostra sicurezza è l’installazione. Aver comprato l’attrezzatura top di gamma non vi servirà a nulla se poi non siete in grado di farla stare in piedi correttamente. Se avete qualche dubbio durante l’installazione consultate il sito del produttore o, più banalmente, chiedete al vostro o alla vostra insegnante. Quasi tutti gli insegnanti, infatti, dispongono di un’attrezzatura personale, per cui sapranno sicuramente darvi utili consigli.

TESSUTO E CERCHIO AEREO:

Fase 1: cosa ci serve

Eccoci arrivati alla sezione dedicata a chi vuole acquistare il cerchio o il tessuto. Vediamo subito cosa bisogna comprare:

PER IL CERCHIO AEREO:
Oltre al cerchio (ovviamente) bisognerà anche acquistare:
– Una piastra di ancoraggio per soffitto (o in alternativa le staffe da muro per le travi);
– Una fascetta (o in alternativa una coppia di grilli e una corda);
– Uno swivel, che permetterà all’attrezzo di ruotare;
– Un rotolo di neoprene e uno di nastro telato per ricoprire il cerchio (se non sapete come effettuare questo passaggio guardate il nostro tutorial).

PER IL TESSUTO:
Anche in questo caso, oltre all’attrezzo, dovrete acquistare:
– Una piastra di ancoraggio per soffitto (o in alternativa le staffe da muro per le travi);
– Un moschettone (e in aggiunta una cinghia di ancoraggio, se volete appenderlo ad una trave e non alla piastra);
– Un gancio per tessuti aerei a cui andrete ad annodare l’attrezzo (che in alcuni casi viene venduto direttamente assieme al tessuto);
– Uno swivel, che permetterà all’attrezzo di ruotare.

Fase 2: l’acquisto

Fra i vari siti da cui potete acquistare cerchio o tessuto, quelli che ci sentiamo di consigliarvi sono Playjuggling e Acrobazar. Sono due realtà entrambe italiane e che si dedicano esclusivamente alla produzione di attrezzature legate al mondo circense. 

Guardando invece al panorama internazionale, vi suggeriamo Firetoys, Unicycle e Aerial Living. Sono tutti siti molto validi da cui poter acquistare la propria attrezzatura, ma non a caso abbiamo messo per primo Firetoys. Oltre ai buoni standard qualitativi, fra i tre è quello con una grafica più accattivante e meglio strutturata, che rende la navigazione più semplice, chiara e piacevole. Inoltre, spicca subito la sezione dedicata all’assistenza al cliente, capace di soddisfare ogni dubbio, curiosità o problema.

La nostra scelta

Per quanto riguarda l’attrezzatura aerea, la scelta della nostra scuola è ricaduta sul sito Playjuggling. Oltre al voler supportare una realtà completamente italiana, troviamo che offrano dei prodotti di altissima qualità. Ciò che apprezziamo di Payjuggling è il fatto di non essere un rivenditore, ma un produttore.

Tutte le loro attrezzature aeree rientrano in quella che chiamano Circus Division: una gamma innovativa di attrezzature aeree e verticalismo progettate, realizzate e certificate in Italia direttamente da loro.

Fase 3: la sicurezza

Anche in questo caso vale lo stesso discorso fatto per la pole dance. Come dicevo prima, quando si compra l’attrezzatura per casa spesso ci si dimentica dei materassini (o si omettono volontariamente). Anche se siete ad un livello medio o avanzato, è sempre bene disporre di un materasso per quando volete provare esercizi nuovi o particolarmente complessi.

Generalmente si sceglie di non acquistare il materassino per una questione di prezzo. So che non costano poco, ma sono soldi spesi per la vostra salute e che potrebbero evitarvi grossi infortuni. Fatelo per voi.

Un altro punto fondamentale per la vostra sicurezza è l’installazione. Aver comprato l’attrezzatura top di gamma non vi servirà a nulla se poi non siete in grado di farla stare in piedi correttamente. Se avete qualche dubbio durante l’installazione consultate il sito del produttore o, più banalmente, chiedete al vostro o alla vostra insegnante. Quasi tutti gli insegnanti, infatti, dispongono di un’attrezzatura personale, per cui sapranno sicuramente darvi utili consigli. Ricordiamo inoltre l’importanza di controllare periodicamente l’attrezzatura, per scongiurare rotture improvvise e danni consistenti.

Questi erano i nostri consigli su cosa e dove acquistare per avere palo, cerchio o tessuto in casa. Fateci sapere se avete già acquistato da uno di questi siti e, nel caso, come vi siete trovati.

Ricordatevi inoltre di iscrivervi alla newsletter per non perdere nessuno dei nostri articoli e rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Preferenze Privacy

Utilizzando il nostro sito internet è possibile che informazioni vengono salvate attraverso il tuo browser da servizi specifici con l'utilizzo di cookies. Qui puoi cambiare le preferenze della tua privacy. Ricordati che bloccando alcuni tipi di cookies potrebbe avere effetti sulla tua esperienza di navigazione sul nostro sito e sui servizi che siamo in grado di offrirti.

Click to enable/disable Google Analytics tracking code.
Click to enable/disable Google Fonts.
Click to enable/disable Google Maps.
Click to enable/disable video embeds.
Il nostro sito utilizza cookies che raccolgono dati anonimi da terze parti per la fornitura di servizi ed informazioni. Definisci le tue preferenze della privacy e/o dai conferma che sei d'accordo con il nostro utilizzo dei cookies.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: